POLITICHE SOCIALI


La ns. Amministrazione ha dedicato un’attenzione particolare al settore delle politiche sociali; le azioni e le risorse investite in questo campo sono state molteplici ed importanti, adeguate cioè al grave e perdurante momento di crisi economica ed occupazionale. L’impegno profuso si è caratterizzato in prevalenza nel dare risposte concrete alle pressanti esigenze del vivere quotidiano di numerose famiglie solbiatesi, trovatesi improvvisamente in una situazione di grande difficoltà economica. Infatti, nonostante le risorse a disposizione degli enti locali siano sensibilmente diminuite, il budget utilizzato per fronteggiare questa vera e propria emergenza sociale ha spesso superato i € 600.000 annui, pari a circa il 20% del bilancio comunale, di cui almeno un quarto per contributi di carattere specificatamente economico.

Anche nei prossimi cinque anni intendiamo mantenere tutti i servizi sociali garantiti in questi anni, migliorandoli semmai in termini di efficienza e di qualità, integrandoli con altri altrettanto importanti ed utili per la collettività.
Più nel dettaglio manterremo:
– servizi agli anziani: contributi economici vari, servizio di trasporto gratuito, servizio di telesoccorso, assistenza infermieristica ed ambulatoriale, servizio ambulatoriale di massoterapia;
– servizio prelievi ambulatoriale per effettuazione esami clinici presso l’ospedale di Gallarate;
– servizi a favore di soggetti disabili: contributi economici vari, inserimento nelle strutture Socio Educative (CSE) e di Servizi di Formazione per l’Autonomia (SFA), Servizi per l’Inserimento Lavorativo (SIL), Assistenza domiciliare (AHD), sostegno educativo ai soggetti disabili nelle scuole e in famiglia;
– tutela Minori: interventi economici vari, sostegno alle spese scolastiche (attività integrative, rette, mensa ecc.), sostegno educativo nelle scuole e in famiglia, presa in carico di casi disposti dal Tribunale per i minorenni;
– emarginazione e povertà: interventi economici per casi legati alla disoccupazione ed alla mancanza di reddito, sostegno economico e servizio assistenziale e consulenziale a favore di famiglie con sfratto esecutivo o messa all’asta della propria abitazione;
– collaborazione con servizi specialistici a favore di persone con problemi di salute mentale e di dipendenze;
– InformaGiovani – InformaLavoro servizio per gli utenti che vi accedono per la ricerca anche autonoma degli annunci di lavoro, percorso annuale di orientamento scolastico a favore dei ragazzi di terza media per la scelta della scuola superiore;
– collaborazione con il Centro Ricreativo Anziani per le attività sociali e culturali;
– servizio gratuito di Consulenza legale stragiudiziale;
– corsi vari d ginnastica per anziani, di primo soccorso organizzati ed in collaborazione con istituti qualificati.

Il “GRUPPO INSIEME PER SOLBIATE” vuole continuare a garantire ed assicurare interventi a favore degli anziani, dei minori, i sussidi per le famiglie in difficoltà, avendo particolare attenzione alle esigenze dei disabili e delle persone più fragili;
Le nuove iniziative per i prossimi anni saranno:
– stipulare una convenzione con il comune di Jerago per estendere anche ai solbiatesi la possibilità di accedere ai servizi sanitari e specialistici del poliambulatorio, a condizioni agevolate;
– integrare i servizi di consulenza già esistenti come quella legale, di patronato e dello sportello al cittadino con altri, coinvolgendo disponibilità di altre categorie professionali quali notaio, commercialista, consulente del lavoro, che offrano gratuitamente la propria consulenza ai cittadini solbiatesi;
– prevedere, compatibilmente con le disponibilità di bilancio, l’istituzione di un “bonus bebè” ovvero un contributo da assegnare alla famiglia di ogni bambino nato;
– promuovere la “Banca del Tempo” ovvero una rete sociale in cui le persone mettono a disposizione il proprio tempo scambiandosi gratuitamente saperi, attività, capacità, talenti con l’obiettivo finale di rafforzare i legami di solidarietà, di aiuto e di conoscenza reciproca;
– organizzare in aggiunta a quello già esistente, un servizio infermieristico di famiglia attivo 24 ore su 24, a cui tutti i cittadini solbiatesi, su richiesta, possono accedervi; tale servizio si baserebbe sulla disponibilità di un certo numero di infermieri che garantirebbero, a qualsiasi ora del giorno le prestazioni sanitarie richieste o in ambulatorio o, in caso di impedimento a spostarsi, presso il domici lio del richiedente;
– mettere a disposizione l’ambulatorio comunale di via Chinetti a tutti i medici che fossero interessati, al fine di introdurre forme sperimentali di presidio medico continuativo durante l’intera giornata, a servizio dei cittadini;
– valutare la possibilità di organizzare uno spazio per i bambini da 3 a 6 anni, soprattutto nei mesi estivi in cui la scuola materna è chiusa e i genitori lavorano, gestito da un coordinamento di mamme disponibili o associazioni di volontariato.

 

 

 

 

 

RASSEGNA STAMPA


12109173_734833796623412_1979551578741347653_n
Nuovo Piano di Diritto allo Studio

La Prealpina di oggi 22.10.2015 parla del nuovo Piano di Diritto allo […]

Leggi »

ORARI RICEVIMENTO


Sindaco , Assessori e Consiglieri
Leggi »