Istruzione e Servizi Educativi


L’istruzione riveste un importanza fondamentale nel futuro della società e la nostra amministrazione ha investito molte risorse cercando di garantire alle scuole presenti sul nostro territorio tutte le risorse finanziarie necessarie per promuovere un’offerta educativa stimolante che valorizzi giovani talenti, guardando con particolare attenzione alle  emergenze educative e garantendo luoghi sicuri e accoglienti adeguatamente attrezzati per lo svolgimento delle attività scolastiche, pur nell’ottica della spending review.

Volendo fare un bilancio degli ultimi cinque anni, la scuola e l’istruzione sono sempre stati di primaria importanza per le scelte di bilancio: in questi 5 anni la nostra amministrazione ha investito nella scuola quasi 1 milione e 800 mila euro, per le iniziative comunali a sostegno della didattica, il finanziamento di progetti e le spese di manutenzione e di investimento.

Il nostro sforzo principale è sempre stato rivolto a quegli interventi fondamentali per garantire la pari opportunità formativa in situazione di disabilità o forte disagio, mettendo in campo risorse con grande fatica di bilancio, anche a coprire fondi venuti a mancare e fino a ieri dovuti in tale campo da altri Enti statali. Abbiamo cercato per quanto possibile di aiutare la scuola nel suo compito educativo, reso a volte difficile dalla riduzione drastica del personale docente e dal contrappunto aumento del disagio educativo. In tale senso oggi finanziamo ancora l’intervento dell’assistente comunale alla didattica, intervento che fatichiamo a sostenere ma che sentiamo importante come fattivo supporto al corpo docente.

In questi tempi così incerti importantissimo è per noi sostenere le famiglie, cercando di ridurre il peso economico del percorso educativo. In particolar si pensi alla scuola dell’infanzia, considerata dalla nostra amministrazione di fondamentale importanza per il territorio e per i nostri cittadini: il cospicuo contributo alle spese dato all’ente in varie forme (circa 950 euro/bambino ogni anno), permette di calmierare le rette e contemporaneamente di preservare questa preziosa realtà, sempre più in difficoltà economica.

Ci siamo inoltre sempre impegnati, nei limiti delle possibilità finanziarie dell’Ente Locale, a fornire un concreto sostegno alle famiglie in difficoltà che si attua con sussidi e agevolazioni per l’accesso ai servizi scolastici.

Il contesto economico e legislativo di generale riduzione degli stanziamenti e delle entrate, ci hanno portato in questo ultimo anno, come negli anni precedenti a fare scelte prioritarie a favore del Piano di diritto allo studio, per mantenere i complessi equilibri di bilancio. Questo risultato è stato possibile con un’attenta programmazione e un controllo efficace dei singoli capitoli di spesa, limitando dove possibile le uscite e modificando nostro malgrado le tariffe ma in modo da non gravare eccessivamente sull’utenza: l’obiettivo è sempre stato il mantenimento di tutti i servizi e progetti educativi. Si pensi in modo particolare al nostro ottimo servizio di attività integrative. Riteniamo che questo tipo di servizio sia fondamentale per le famiglie di lavoratori, fornendo loro non semplicemente un “parcheggio” per i figli ma un valido ausilio alla didattica curriculare.

La costante collaborazione con la Scuola diventa poi il primo strumento per l’adeguamento dei servizi, per il sostegno annuale alla programmazione educativa e didattica e per la ricerca di qualificati strumenti per l’integrazione di alunni in situazione di handicap e di minori stranieri. Il nostro intervento è quotidiano, con interventi rapidi ma discreti, che in nessun modo interferiscano con il complesso e delicato lavoro del corpo docente. La collaborazione con il dirigente scolastico e con il suo DSGA sono stati improntati in questi anni sul reciproco rispetto e ascolto in un clima di distensione.

Nell’ottica della sussidiarietà che molto spesso sopperisce alle mancanze di bilancio, abbiamo instaurato una fattiva collaborazione anche con l’altra importante componente del processo educativo: i genitori, costituitisi nell’ultimo anno in Associazione, e con noi in stretta collaborazione fattiva.
Guardando al programma di 5 anni fa, volevamo mantenere i servizi in continuità con quanto già fatto e così abbiamo fatto, in alcuni casi migliorando i servizi stessi con una più attenta valutazione delle voci di capitolato d’appalto.
Cercavamo dialogo con le famiglie e soprattutto in questo ultimo anno abbiamo trovato un canale preferenziale che funziona nell’Associazione genitori neocostituita

SCUOLA DELL’INFANZIA
A parte la gestione dello stabile che oltre alla costante e programmata manutenzione ordinaria negli ultimi anni ci ha portati a dovere investire risorse per sostituire l’impianto di riscaldamento e parte dell’attrezzatura della cucina, il nostro aiuto a questa realtà è importante, coprendo a volte in questi ultimi anni anche le mancanze di bilancio derivanti all’Ente dai tagli dei finanziamenti Regionali e Statali previsti per le scuole paritarie. Abbiamo patrocinato la festa del centenario dell’Ente.

SCUOLA PRIMARIA
• FINANZIAMENTO PROGETTI DIDATTICI (P.O.F.): oltre a finanziare tutti i progetti proposti dal corpo docente della scuola (attività psico-motorie e di avviamento allo sport, informatizzazione, educazione alla cittadinanza, educazione alla salute, orientamento alla musica, progetti di intercultura, giochi matematici), la nostra amministrazione in collaborazione con le insegnanti ha cercato di proporre attività interessanti per incentivare e insegnare ai bambini ad essere “bravi cittadini”. Si sono proposte giornate ecologiche, si è fornito il materiale per progettare a scuola un orto, si è coinvolta la locale Protezione civile per proporre interventi a scuola per insegnare la prevenzione dei rischi negli ambienti frequentati dai minori, si sono sempre proposti gli interessanti progetti promossi da Coinger, si sta progettando la possibilità di creare una linea di “Pedibus”.
Promuoviamo sempre la collaborazione della nostra Biblioteca con la scuola, per proporre attività che incentivino i bambini alla lettura.

• SERVIZI EXTRASCOLASTICI: mantenuti e migliorati con capitolato d’appalto che ha cercato di far diventare il servizio non solo baby sittering ma un vero supporto alla didattica curricolare grazie all’introduzione di personale più qualificato a livello educativo.

• STABILE E ATTREZZATURA: oltre alla costante attività di manutenzione, si è rivista l’attrezzatura della cucina e si sono riarredate 2 aule.

• MENSA SCOLASTICA: mantenuta e ottimizzata con migliorie al capitolato d’appalto (introduzione di prodotti biologici e a filiera corta; controllo qualità su tutto il processo, dalla fornitura dei prodotti alla preparazione e somministrazione); si è ottenuto che i nutrizionisti dell’appaltatore propongano agli studenti e ai genitori percorsi formativi per l’educazione alimentare, strumento valido per la prevenzione primaria. Si è istituito il Comitato mensa, organo di controllo a miglioramento ulteriore del servizio.

CORSO D’INGLESE: si continua a proporre gratuitamente il corso d’inglese extracurriculare con insegnante madre-lingua per i bambini di quarta e quinta elementare.

 SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO
Al Consorzio che gestiva la scuola Media, per esigenze legislative si è sostituita negli ultimi anni una Convenzione tra i tre Comuni Carnago Oggiona S.Stefano e Solbiate Arno con capofila Carnago. In questi anni si sono mantenuti i servizi (mensa e  trasporto in primis), si è cercato di potenziare l’attrezzatura, in particolare rimodernando l’aula informatica, e si è manutenuto l’edificio con gli interventi necessari.

Si sono finanziati tutti i progetti proposti dal corpo docente (attività psico-motorie e di avviamento allo sport, promozione delle lingue straniere, informatizzazione, potenziamento musicale, progetti di intercultura, giochi matematici); inoltre promuoviamo l’intervento della nostra Biblioteca, in collaborazione con le altre due territoriali, per progetti mirati ad ogni classe, volti a favorire e incentivare la lettura nonché ad educare al corretto comportamento civile (progetto di educazione alla legalità).
Si sono finanziate le borse di studio per gli studenti più meritevoli.

SPORTELLI PSICOPEDAGOGICI
Oltre a quello finanziato nell’ambito della convenzione per la scuola Media, che è valido strumento per la prevenzione del disagio giovanile, da due anni offriamo in collaborazione con un professionista psicopedagogo del paese, uno sportello, gratuito per gli utenti, che dia un aiuto a quei bambini che “fanno fatica a scuola” (dislessia, discalculia, iperattività…..) e ai loro genitori.

BORSE DI STUDIO
Si sono mantenute e potenziate. Offerte originariamente agli studenti meritevoli iscritti alle scuole superiori, per il conseguimento di buoni risultati a partire dalla licenza di terza media fino al diploma superiore, si sono ampliate con l’istituzione della borsa di studio “Prof.ssa Duchini” che premia il migliore risultato di laurea.

ATTIVITA’ CULTURALI
Si sono organizzate conferenze pubbliche su argomenti correlati all’educazione 0-18.
Si sono sempre incentivate proposte anche di operatori privati che migliorassero l’offerta formativa del territorio, ottenendo dagli operatori degli sconti sulle tariffe per i nostri cittadini (corso d’inglese per bambini in età prescolare,  English camp estivo).

RASSEGNA STAMPA


12109173_734833796623412_1979551578741347653_n
Nuovo Piano di Diritto allo Studio

La Prealpina di oggi 22.10.2015 parla del nuovo Piano di Diritto allo […]

Leggi »

ORARI RICEVIMENTO


Sindaco , Assessori e Consiglieri
Leggi »